Teste di cazzo online
Memorie di una stronza
About Ask Submit
Se leggessi il mio blog, mi eviteresti.

outsidemiss on Instagram

+18

tovarishchkoba:

NASUM - RELICS 

lo dedico ad insidemiss che voleva sapere cosa fosse il grind

Okay, ora lo so. Ehm. Ehm.

Dichiarazioni d’amore

Ti scoperei perfino su una canzone di D’Alessio.

Al prossimo che mi dice che spavento gli uomini gli do prima fuoco, poi lo prendo e me lo magno.

Il confessionale

Sono invidiosa dell’amore tra mio fratello e la sua fidanzata.

Non sono gelosa di mio fratello, mi lancerei nel fuoco per il suo bene, adoro lei è perfetta per lui, ma sono invidiosa di ciò che hanno.

Invidiosa di ciò che hanno saputo costruire, di ciò che dura da anni al di là di tutti i problemi che affrontano ogni giorno.

Sono invidiosa di come riesce a sentirsi lui grazie a lei, di come riesce a sentirsi lei grazie a lui.

Non dovrei esserlo, dovrei essere solo che felice ma a volte non ci riesco; vorrei essere in grado anche io di poter vivere e meritare un tale sentimento.

Insieme si emozionano, li guardo, sorrido per loro, e prego per me.

Problemi di coppia

Okay, senza troppi giri di parole ora siamo io e te, guardami bene negli occhi e promettimi che staremo insieme il più a lungo possibile, e che non ti stancherai subito di me. Promettimi che mi terrai stretta a te, quando mi verrà da scappar via. Promettimi che saprai accogliermi nei migliori dei modi ché son davvero stanca e con mille pensieri. Ma più di tutto, caro letto, promettimi che oggi almeno un paio d’ore di sonno le riesco a fare, maremmaputtana.

Come coriandoli a Ferragosto

La grande madre che mi nasconde le vitamine sfuse qua e là nei pacchetti di sigarette per ricordarmi di prenderle, e ogni volta che voglio fumare è Carnevale.

[Emozioni - Lucio Battisti]

Circa 36 ore che non dormo e tra 3 dovrei alzarmi dal letto per andare a lavoro.

Chi è uno zombie alzi la mano!

Sorridi e passerai alla storia.

(In sottofondo ci sono gli uccellini che cinguettano; so’ troppo Biancaneve)

[I hate myself for loving you - Joan Jett]

Vorrei essere come lei.

Ho detto cazzo che botta, che botta cazzo! Cazzo che botta! [cit.]

Ho passato l’intera nottata a guardare vecchi film. In ordine di trasmissione:

  • "Trainspotting"
  • "Pulp Fiction"
  • "Requiem for a dream"
  • "La città incantata"

Ora, non state lì a chiedermi come mai dopo un cocktail di eroina, cocaina, anfetamina, supposte, merda e sangue sparso io abbia scelto un film d’animazione (per di più fighissimo); sarà ché avevo bisogno di un po’ di colori e di andare a lavoro con immagini più serene nel cervello. Fatto sta che sono in negozio da un paio d’ore o poco più ed ho così tanto sonno e voglia di (non) restarci, che potrei anche nascondermi nella tazza del cesso per tutte le 8 ore e uscirci ballando il twist, ovviamente scalza.

La grande madre torna tutta soddisfatta da un pomeriggio di centro commerciale, con una sua amica:

- Anto, ti ho comperato dei sandali!

- SANDALI?! Ma sei pazza!

- Sì, con un po’ di tacco.. (Non ha il coraggio di guardarmi in faccia)

- […]

- Non fare quell’espressione schifata, prima guardali!

- (Li guardo) [!!!]

- E allora? Sei grande, non puoi andare in giro sempre con le scarpe da ginnastica.

- Ma io mica porto le scarpe da “ginnastica”!

- Vabbuò, quelle basse basse con la gomma.

- Sì, vabbuò.

- Questi puoi metterli con una gonna o un vestitino. Ne ho visto uno a fiori con il fondo azzurro, troppo “sfizioso”.

-  (Li maneggio) No sei proprio pazza. Ma poi hanno un tacco altissimo!!

- Madonna ma un po’ di entusiasmo, un minimo per farmi contenta.

- ..Che figata ma’, questi potrò usarli quando dovrò spolverare l’ultima mensola in camera, ché non ci arrivo mai. GRAZIE, LE VOLEVO TROPPO.

Succedezze.

Cliente: dov’è la ragazza bruna?

Commessa: chi Antonia?

Cliente: non so il suo nome, quella un po’ fricchettona.

Io: eccomi.

Ed è stato subito anni ‘80.

Horchata theme by Margarette Bacani. Made for and powered by Tumblr.